Perseguimento penale internazionale della tratta di esseri umani — Cosa si può migliorare?

  • 1. Dis­cor­so di aper­tu­ra del Prof. Michel Veuthey, Ambas­ci­a­tore del Sovra­no Mil­itare Ordine di Mal­ta per il mon­i­tor­ag­gio e la lot­ta al traf­fi­co di per­sone e Suor Mir­jam Beike, por­tav­oce di RGS, l’Al­lean­za ONG per la pre­ven­zione del crim­ine e la gius­tizia penale
  • 2. L’am­bas­ci­a­tore Elis­a­beth Tichy, pres­i­dente del Con­siglio dei dirit­ti umani delle Nazioni Unite
  • 3. L’am­bas­ci­a­tore Elis­a­beth Tichy, pres­i­dente del Con­siglio dei dirit­ti umani delle Nazioni Unite
  • 4. Kevin Hyland, ex com­mis­sario indipen­dente anti-schi­av­itù per il gov­er­no britannico.
  • 5. Peter Williams, ex procu­ra­tore del­la Coro­na ad Auck­land (NZ), con­sulente senior sul­la schi­av­itù mod­er­na per Inter­na­tion­al Jus­tice Mis­sion (IJM), gui­da il cen­tro di eccel­len­za di IJM nel­la lot­ta con­tro la schi­av­itù e svilup­pa le migliori pratiche applic­a­bili a liv­el­lo glob­ale dal­la vas­ta espe­rien­za pro­gram­mat­i­ca di IJM nel mondo.
  • 6. Bri­an Iselin, ex solda­to aus­traliano e agente fed­erale, fonda­tore di Slave Free Trade, un’or­ga­niz­zazione no-prof­it con sede a Ginevra che lavo­ra per sfruttare il potere del­la blockchain per lib­er­are il mon­do dal­la schiavitù.

Register to our series of webinars adlaudatosi on Human Trafficking

 
 

You have successfully registered !